Vienna Cosa Mangiare e Dove Mangiare

Una Guida Gastronomica della Capitale Austriaca

VISITARE.NET vive grazie al supporto dei suoi lettori. Quando effettui acquisti attraverso i link presenti, come quelli di Amazon, riceviamo un piccolo compenso che useremo per comprarci un caffè ☕. Pertanto, vi ringraziamo! Tranquilli, voi non pagherete di più.

Introduzione alla Culinaria Viennese

Vienna, la maestosa capitale austriaca, non è solo un crocevia di cultura e arte, ma anche un paradiso culinario che delizia i sensi con le sue prelibatezze uniche. La cucina viennese è una fusione affascinante di secoli di influenze gastronomiche e culturali, tradotte in piatti straordinari e tradizioni culinarie affascinanti.

In questo articolo scopriremo a Vienna cosa mangiare, e ti daremo indicazioni su Vienna dove mangiare.

Ma prima di vedere alcuni dei più importanti siti da visitare per una vacanza a Vienna, vi consigliamo la guida Lonely Planet, per non perdervi mai tra la storia e le attrazioni di questa meravigliosa città.

Vienna cosa mangiare e dove. Salta a:

I piatti tipici viennesi: Vienna, cosa mangiare?

Dunque a Vienna cosa mangiare? Tra le icone culinarie viennesi spicca la celebre Wiener Schnitzel, una delizia composta da sottili fettine di carne di manzo (Kalbschnitzel) o di maiale (Surschnitzel), avvolte in un’impanatura dorata e croccante. Accompagnata da una fresca insalata di patate e valeriana (Erdäpfelsalat), questa prelibatezza si trova al centro di una disputa che sfida il confine italiano con la sua cotoletta alla milanese. Ma la differenza risiede nella sottigliezza della Wiener Schnitzel, una creazione battuta fino a raggiungere un sottile velo, contrapponendosi al robusto carré di manzo italiano, solitamente alto 3-4 centimetri e servito con l’osso.

Altro gioiello culinario da mangiare a Vienna è il Tafelspitz, un capolavoro di carne di manzo bollito, preferibilmente la coscia, cotto lentamente in un brodo aromatico, servito a fette con salse a base di mela rafano, erba cipollina e spinaci e contornato da verdure succulente, quali rostí di patate e verdure bollite, fondendo sapori dell’Italia settentrionale e dell’Austria. La combinazione di carne succulenta, salse deliziose e contorni variati crea un’esperienza gastronomica indimenticabile.

A Vienna, il Gulasch ungherese si trasforma in una zuppa deliziosa, introdotta come primo piatto e accompagnata da un panino.  Tra i piatti offerti in città non potranno mancare peró neanche brodo di manzo con omelette (Frittatensuppe), zuppa con gnocchi di semolino (Grießnockerlsuppe), polpette di carne con purè di patate (Faschierte Laibchen mit Kartoffel Püree), bistecca alla griglia con cipolle caramellate (Rostbraten mit Zwiebel), insalata con straccetti di pollo alla griglia o panato (Hühnerstreifen Salat), Fegato di vitello arrosto (Geröstete Kalbsleber) oppure il Cordon Blue.

La culinaria viennese si distingue dalla tradizione italiana per la sua predilezione per la zuppa come entrée, seguita da un piatto principale completo di contorno. Il pranzo si svolge a mezzogiorno, mentre la cena è riservata nelle ore successive alle diciotto, ma scegliete con attenzione il vostro orario, poiché dopo le ventidue sarà difficile trovare una cucina aperta.

vienna cosa mangiare vienna dove mangiare
Vienna cosa mangiare: la Schnitzel!

Luoghi Autentici: Vienna, dove mangiare?

Scoprire l’autentica delizia della cucina viennese è un’esperienza imperdibile, ma a Vienna dove mangiare per assaporare al meglio queste prelibatezze? Nel cuore del primo distretto vi attendono i ristoranti:

 

Vivrete la pura atmosfera viennese nei Beisel, caratteristico, confortevole e tradizionale, offre l’autentica cucina viennese. Molto probabilmente il termine “Beisl“ trae origine dallo yiddish, precisamente dal nome „bajiss“ (casa). La versione tradizionale di questa “specialità viennese“ è dotata di un ampio bancone dove viene spillata la birra e si tiene fresco il vino; le pareti sono rivestite di pannelli in legno, i tavoli e le sedie sono semplici e la clientela eterogenea. Non perdetevi:

 

Se siete alle ricerca di una ambientazione ancora più caratteristica, immergetevi nelle cantine della cittá: i Volkskeller . Sono affascinanti e autentici ristoranti o taverne situati a due piani di profondità nel ventre protetto della terra. La loro meravigliosa architettura è caratterizzata da mattoni fatti a mano e da una patina che risale al XVI secolo, regalando un’atmosfera suggestiva e storica.

 

Se volete invece uscire dal traffico cittadino ed assaporare la tradizione di pittoreschi locali vinicoli nei quartieri collinari della cittá,  Grinzing, Nussdorf e Neustift am Walde (tutti facilmente accessibili anche con i mezzi pubblici) dirigetevi verso gli  Heuriger .  L’atmosfera è informale e accogliente e crea un ambiente rilassante e disteso. La cucina è semplice, casalinga e spesso caratterizzata da prodotti locali freschi. Formaggi, insaccati, pane e altre specialità regionali sono abbinati ai vini del territorio per creare esperienze gastronomiche autentiche. Ma ricorda mentre, le bevande vengono servite al tavolo, le pietanze si ottengono al bancone self-service, che le espone.  Alcuni Heuriger offrono intrattenimento musicale dal vivo, spesso con gruppi che eseguono musica tradizionale austriaca. I nostri preferiti sono:

Vienna dove mangiare i famosi Wurstel

A Vienna cosa mangiare se non i famosi Wurstel? Per una pausa veloce potrete infine approfittare del Wurstelstand: un tipico chiosco specializzato nella vendita di wurstel, ovvero salsicce. Questi stand sono una parte iconica della cultura culinaria di Vienna. Una grande griglia o una piastra di cottura è al centro dello stand, emana un irresistibile profumo di salsicce appena preparate tra le quali troverete:

¥      Frankfurter: Una salsiccia di carne di maiale affumicata, tradizionalmente originaria di Francoforte, in Germania. È spesso servita bollita e può essere accompagnata da una varietà di condimenti.

¥      Bosna: Una salsiccia speziata e condita originaria dell’Austria. La Bosna è spesso servita in un panino con cipolla cruda e prezzemolo, accompagnata da senape e ketchup.

¥      Käsekrainer: Una salsiccia di maiale con aggiunta di formaggio fuso all’interno. È una scelta popolare per coloro che amano il connubio di salsiccia e formaggio.

¥      Debreziner: Una salsiccia di carne di maiale, a volte speziata, che può essere cotta alla griglia o bollita. È spesso accompagnata da pane e condimenti.

¥      Burenwurst: Una salsiccia tradizionale austriaca che può essere preparata in vari modi, tra cui la cottura alla griglia o la bollitura. Solitamente, viene servita con senape e pane.

¥      Wiener: La salsiccia viennese tradizionale, spesso chiamata Vienna sausage. È una salsiccia di carne di manzo o carne di maiale, leggermente affumicata e generalmente bollita o cotta alla griglia.

¥      Bratwurst: Anche se di origine tedesca, le Bratwurst sono spesso presenti nei Wurstelstand austriaci. Sono salsicce di carne di maiale o vitello, speziate e cotte alla griglia.

¥      Cervelat: Una salsiccia di carne di maiale e/o manzo, a volte affumicata, spesso servita bollita o cotta alla griglia

Le combinazioni di salsicce e condimenti possono variare da un Wurstelstand all’altro, offrendo una vasta gamma di opzioni per soddisfare i gusti dei clienti. Ecco a Vienna dove mangiare un buon wurstel:

vienna dove mangiare
Vienna dove mangiare un buon Wurstel?

Caffè e Dolci a Vienna: Un'Esperienza Deliziosa

Il dolce lato della cucina viennese, influenzato dalle terre imperiali, brilla attraverso la sua eccezionale pasticceria. Nei Cafè viennesi, patrimonio dell’UNESCO dal 2011, potrete deliziare il palato con la celebre torta al cioccolato Sacher, lo Strudel di mele o lo Strudel di ricotta accompagnati con la salsa di vaniglia (Vanille Souce), golosi Omelette dolci (Palatschinken) aromatizzati con salsa al cioccolato, marmellata di albicocche o gelato e il regale Kaiserschmarren, il dolce preferito dell’imperatore Francesco Giuseppe.  

Può essere descritto come un irregolare e soffice pancake spezzettata con uvetta sultanina, servito con composta di prugne e spolverata di zucchero a velo. Il suo nome deriva dall’imperatore austro-ungarico, che era noto per apprezzare particolarmente questo piatto.

A Vienna, il pomeriggio è un momento speciale in cui la tradizione di gustare un caffè accompagnato da una torta si trasforma in un rituale rilassante e dedicato. A differenza della frenesia italiana, dove il caffè è spesso consumato in modo veloce in piedi al bancone, a Vienna l’arte del caffè diventa un’esperienza da assaporare con calma e attenzione.  Nel tardo pomeriggio, i viennesi si dirigono verso i classici caffè storici, veri e propri templi del gusto e della socialità. 

Qui, il tempo rallenta mentre ci si accomoda comodamente tra le pareti adornate di stucchi e cristalli. Il momento del caffè diventa una pausa contemplativa, un’occasione per sfuggire al trambusto quotidiano. L’atmosfera nei caffè viennesi è intrisa di eleganza e tradizione. I tavolini coperti di tovaglie bianche sono disseminati tra sedie imbottite e lampadari di cristallo, creando uno scenario perfetto per apprezzare ogni sorso del pregiati caffè viennesi.

La tradizione del caffè a Vienna è particolarmente ricca e variegata, e ci sono diverse tipologie di caffè da gustare nei tradizionali locali della città. Ecco alcune delle più conosciute:

¥      Wiener Melange: un classico caffè viennese simile al cappuccino italiano ovvero un espresso al quale viene aggiunta una quantità uguale di schiuma di latte e panna montata, il tutto servito in una tazza da caffè. 

¥      Verlängerter: letteralmente traducibile come “allungato”, il Verlängerter è un espresso diluito con una piccola quantità di acqua calda, risultando in una bevanda più leggera rispetto a un normale espresso.

¥      Einspänner: un caffè particolare, composto da un espresso doppio servito in una tazza di caffè piccola, e coperto con una densa crema di panna montata. Viene spesso servito con una generosa spolverata di cacao o cioccolato.

¥      Franziskaner: un caffè simile al Melange, ma con una quantità maggiore di latte, spesso servito in un bicchiere più grande. È chiamato “Franziskaner” a causa della somiglianza con la tonaca marrone dei frati francescani.

¥      Maria Theresia: un caffè che combina un espresso doppio con una generosa porzione di Cointreau, risultando in una bevanda aromaticamente alcolica.

¥      Kleiner Schwarzer / Großer Schwarzer: il “Piccolo Nero” o “Grande Nero” è un espresso senza aggiunta di latte, rispettivamente servito in una tazzina piccola o in una tazza grande. 

La vasta selezione di torte e dolci esposti con grazia al bancone è un invito irresistibile a concedersi anche una pausa dolce. Oltre alle già citate Sacher Torte e Strudel, troverete anche la:

¥    Esterházytorte: una torta a strati composta da strati di mandorle e crema, ricoperta da una glassa bianca decorata con segni distintivi.

¥    Kardinalschnitte: una torta leggera composta da strati di pan di spagna, farciti con crema chantilly e spesso guarnita con una glassa di cioccolato.

¥    Malakofftorte: una torta che combina strati di pan di spagna con crema di formaggio, mandorle e a volte anche liquore.

¥    Mohnkuchen: una torta al papavero, spesso preparata con una base di pan di spagna e arricchita con una farcia di semi di papavero.

Vienna dove mangiare dolci tradizionali

Queste sono solo alcune delle deliziose opzioni presenti nella vasta gamma di dolci austriaci. In questo angolo del mondo, il pomeriggio si trasforma in un’ode alla lentezza, e il caffè con una torta diventa il mezzo attraverso cui sperimentare la ricchezza della vita quotidiana. Un’occasione di indulgenza, cultura e condivisione che rende il pomeriggio a Vienna un momento prezioso, da assaporare come il caffè stesso, con grazia e piacere.

Di seguito alcuni café a Vienna dove mangiare i dolci tipici:

Conclusioni

In conclusione, la cucina viennese è un viaggio culinario affascinante che combina sapientemente tradizione e innovazione.

Nelle strade e nei vicoli viennesi, la cucina diventa un viaggio sensoriale che cattura il cuore e il palato di chiunque si avventuri a scoprire le delizie nascoste di questa meravigliosa città.

La cucina viennese non è solo una questione di gusto, ma un’autentica esperienza culturale che consiglia a chiunque di esplorare, assaporare e innamorarsi.

Spero che questo articolo su cosa mangiare a Vienna e dove mangiare sia stato utile, se avete suggerimenti, scrivetecelo nei commenti a fondo pagina. Vi auguro un viaggio indimenticabile nella cucina di Vienna, dove la storia e il gusto si fondono in un connubio delizioso.

Prost!

Mara
Visitare

È un progetto estensivo che mira a far conoscere ed ammirare le bellezze di questo pianeta, grazie a questo blog ed ai suoi gruppi Facebook.

Iscriviti alla Newsletter!
Unisciti al gruppo!
I Migliori Hotel a Vienna
Deposito bagagli
Assicurazione di viaggio: necessaria?

La tessera europea di assicurazione è veramente sufficiente in caso di problemi?  Ed in caso di furto?

Il modo più efficace, elegante e personale per raccogliere i tuoi pensieri, avventure, foto e video

Tours a Vienna
Pinna ora!
Vienna cosa mangiare e dove mangiare, hai qualche suggerimento da darci?
Iscriviti
Notifica di
0 Comments
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti