TRASPORTI A LONDRA: COME SPOSTARSI

Dalla metropolitana ai bus, tutti i modi per muoverti con i trasporti a Londra!

VISITARE.NET vive grazie al supporto dei suoi lettori. Quando effettui acquisti attraverso i link presenti, come quelli di Amazon, riceviamo un piccolo compenso che useremo per comprarci un caffè ☕. Pertanto, vi ringraziamo! Tranquilli, voi non pagherete di più.

I trasporti pubblici a Londra

Londra vanta uno dei più grandi ed organizzati sistemi di trasporto pubblico ed in questo articolo affronteremo il vasto mondo dei trasporti pubblici a Londra.

I mezzi pubblici disponibili sono:

  • Metro, chiamata anche The Tube, a cui dedicherò una sezione a parte
  • Autobus
  • DLR ( Docklands Light Railway), ovvero una metro modernissima di superficie senza conducente che collega la zona est di Londra, ed è molto utile se si atterra o si riparte dall’aeroporto London City. Il pagamento e le tariffe sono le stesse della metro.
  • London Overground
  • Treni
  • Taxi
  • Biciclette a noleggio
  • Battelli
  • Tram (ma per il momento sono disponibili solo 3 linee nel sud di Londra attorno al borough di Croydon)
  • Cloud Cable Car (Funivia)

Per muoversi a Londra consiglio inoltre l’app CITY MAPPER,  grazie alla quale si può arrivare in qualsiasi punto della città: l’app indica precisamente come spostarsi ed in che modo (con la tube, a piedi, con uber, biciclette ecc…),  inoltre c’è anche la possibilità di inserire l’orario di partenza oppure l’orario di arrivo alla meta.

È un’app molto efficiente e aggiornata in tempo reale, difatti indica anche ritardi ed eventuali chiusure di stazioni.

Consigliamo anche la guida LONELY PLANET per scoprire tutti i segreti della citta!

TRASPORTI A LONDRA. SALTA A

LE ZONE COPERTE DAI TRASPORTI DI LONDRA

Londra è divisa in 9 zone dove le zone 1 e 2 rappresentano il pieno centro mentre la 9 è la periferia ed i trasporti coprono tutte queste zone.

Se desiderate sapere come andare dagli aeroporti a Londra centro, potete leggere il nostro articolo CLICCANDO QUI.

LA METROPOLITANA A LONDRA: VELOCE ED EFFICIENTE

La metropolitana di Londra è la più antica del mondo e la più estesa d’ Europa. Effettua servizio ogni giorno dell’anno, escluso il 25 dicembre, dalle 5:00 all’una del giorno successivo e il venerdì e il sabato funziona, su alcune linee, 24 ore al giorno. Ad oggi, conta 272 stazioni e 11 linee ed è sicuramente il mezzo migliore da utilizzare in quanto comodo, rapido e praticamente collega tutta la città. 

È utile conoscere anche la terminologia indicante la direzione in cui si decide di andare ossia north, south, east, west bound, ossia se sai che devi recarti in un posto che si trova a nord rispetto alla stazione in cui ti trovi in quel momento puoi dirigerti verso la piattaforma indicante Northbound e così via.

La metro o Tube usa le zone tariffarie stabilite dalla Transport for London per il calcolo delle tariffe. Vi sono 9 zone e può capitare che una stazione sia compresa in due zone tariffarie, in questo caso viene applicata la tariffa più economica. Il costo della tratta comunque aumenta anche in base agli orari di punta (peak) ovvero dalle 6.30 alle 9:30 e dalle 16:00 alle 19:00.

Il Daily Cap in metro

Importante è porre attenzione sul concetto di Daily Cap, ovvero del massimale giornaliero che cambia da zona a zona e in base al mezzo di trasporto.

Questo significa che puoi effettuare tutti gli spostamenti che desideri in una sola giornata utilizzando sempre la stessa carta ma oltre quel massimale i soldi non ti verranno addebitati. Per esempio se il daily cap per le zone 1-2 è di 8.10£ (tariffa 2023) tu puoi strisciare la carta per pagare anche 20 volte ma non pagherai mai oltre 8.10£.

Puoi consultare tutti i daily cap aggiornati CLICCANDO QUI.

trasporti pubblici a londra trasporti

AUTOBUS A LONDRA: UNA SCELTA ECONOMICA E PRATICA

Gli iconici autobus rossi a Londra, oltre ad essere una vera e propria attrazione, sono anche un ottimo mezzo di trasporto più economico della metro.

Ad esempio, con la Oyster card o Visitor Oyster Card la corsa minima in metro costa 2.70£ (tariffa 2023) mentre quella in bus 1.75£, a prescindere dalla lunghezza del tragitto e delle zone attraversate. Grazie agli autobus è possibile ammirare la città in tutte le sue sfaccettature, ma restaovviamente il problema del traffico.

Mediamente la frequenza dei bus è di circa 5-10 minuti nel centro di Londra, ma la frequenza può essere minore se ci si allontana dal centro.

Ormai non è più consentito fare a bordo il biglietto dell’autobus usando i contanti, quindi per viaggiare occorre una Oyster card o Visitor Oyster card, carta di credito contactless, Travelcard o Bus Pass. Le carte vanno strisciate solo quando si sale a bordo del bus.

Il Daily Cap in autobus

Il daily cap per viaggiare in autobus è di £5.25 (ovvero, viaggiando solo in autobus, non si spenderà oltre questo tetto giornaliero). Inoltre, dal 2016 si può viaggiare sui bus di Londra con la tariffa ‘Hopper’ che consente di cambiare autobus senza pagare per una nuova corsa.

La tariffa Hopper

Grazie alla tariffa Hopper, se viaggi in bus e in tram con Oyster Card, Visitor Oyster Card o carta contactless, puoi fare viaggi illimitati per £1.75 entro un’ora dal primo touch-in (la strisciata della Oyster sul lettore giallo). 

Quando si sale sul secondo bus è necessario comunque toccare nuovamente la Oyster sul lettore giallo ma l’importo della corsa non sarà scalato dal credito disponibile.

Se tra il primo e il secondo autobus o tram fai un viaggio in metropolitana, DLR, London Overground, Treno, Cloud Cable Car, River Bus, pagherai questi mezzi a prezzo regolare.

La tariffa Hopper si applicherà nuovamente per ogni bus o tram successivo, anche se intervallato da altri mezzi, entro l’ora dalla strisciata del primo bus.

Bus notturni

Durante la settimana la metro è attiva solo fino all’una di notte, mentre durante il weekend alcune linee sono attive 24 ore ma non coprono l’intera rete della Tube. 

L’unico mezzo pubblico notturno sempre attivo, a parte i taxi, è proprio il bus: i bus notturni  sono indicati con la lettera N + il numero della linea.

Per qualsiasi informazione in tempo reale è utile consultare il sito del Transport for London  CLICCANDO QUI.

trasporti a londra trasporti

TRASPORTI A LONDRA: LA OYSTER CARD

La Oyster Card e la Visitor Oyster Card sono biglietti elettronici che servono per viaggiare sui trasporti pubblici di Londra come la metro, bus, DLR, Overground, barche sul Tamigi (MBNA), treni della National Rail. 

Questo tipo di carte vanno strisciate sul lettore giallo ogni volta che si entra e si esce ai tornelli della metropolitana e la tariffa corretta verrà applicata automaticamente; per quanto riguarda bus e tram invece è sufficiente passare la carta sul lettore solo al momento della salita.

Per poterle usare è necessario caricare dei soldi. Il credito è ricaricabile negli stessi luoghi dove è acquistabile.

Anche per la Oyster Card e Visitor Oyster Card vale il discorso del Daily Cap ossia del massimale giornaliero oltre al quale i soldi non ti verranno scalati, se raggiunto.

La Visitor Oyster Card

la Visitor Oyster Card è pensata apposta per i turisti in quanto include promozioni e offerte per attrazioni, ma può essere acquistata solo all’estero quindi in questo caso prima di partire per Londra.

La Visitor Oyster è ricaricabile e applica la tariffa Pay-as-you-go (a consumo) che è più conveniente del biglietto giornaliero. Non è possibile caricare abbonamenti sulla Visitor Oyster.

È possibile acquistare la Visitor Oyster Card CLICCANDO QUI.

La Oyster Card

La Oyster Card può essere acquistata direttamente a Londra presso uno dei Visitor Centers , in tutte le stazioni della Tube, nella maggior parte delle stazioni dell’Overground e della Elizabeth line, alcune stazioni della DLR e in molti Newsagent (equivalenti delle edicole che espongono il simbolo della Oyster). Il costo di attivazione è di 7£ 

Per tutti i punti vendita della Oyster Card potete CLICCARE QUI.

LONDRA TRAVELCARD: SOLUZIONE TUTTO-IN-UNO PER I TRASPORTI

Per risparmiare poi sui mezzi pubblici è necessario pagare in digitale e adesso vedremo tutte le opzioni disponibili.

Londra Travelcard: Cosa È e Come Funziona

La travelcard è un abbonamento di durata variabile, cartaceo o caricabile sulla Oyster Card:

  • Giornaliero (cartaceo)
  • 7 giorni (al prezzo di 5 carcabile su Oyster Card) 
  • Mensile
  • Annuale

La London Travel Card consente accesso illimitato su autobus, metro, tram, DLR, London Overground, Tfl Rail e National Rail.

Quando si acquista la Travelcard online puoi scegliere la durata della validità, da quando farla partire e se limitare le zone coperte dalla zona 1 alla zona 4 oppure se estenderla fino alla zona 6.

Le Travelcards di qualsiasi formato si acquistano anche in tutte le biglietterie presso le stazioni Metro, DLR, London Overground, TfL Rail e National Rail.

Qui è possibile trovare tutte le informazioni al riguardo la London Travel Card e dove acquistarla→ https://tfl.gov.uk/fares/how-to-pay-and-where-to-buy-tickets-and-oyster/travelcards-and-group-tickets

Londra Travelcard: Conviene?

Ma conviene davvero acquistare una travelcard?

Se si rimane a Londra per una settimana e si prevede di viaggiare ogni giorno attraverso il centro, una travelcard settimanale potrebbe essere l’opzione più conveniente, quella giornaliera invece costa 14.90£, molto più del cap giornaliero della metropolitana e degli autobus, quindi ci si rende subito conto che non vale la pena acquistarla per un solo giorno.

Per informazioni sempre aggiornate sulla Travel Card di Londra, consultate il sito dei trasporti inglesi CLICCANDO QUI.

TRASPORTI A LONDRA: PAGAMENTO CONTACTLESS

È possibile utilizzare anche una carta di credito o debito contactless per poter pagare i mezzi pubblici a Londra: i costi sono gli stessi della Oyster Card e Visitor Oyster Card ma ovviamente non devi pagare la carta perchè è già in tuo possesso.

Attenzione però al fatto che la tua banca potrebbe addebitarti dei costi di commissione. Consigliamo di leggere questo articolo per regolarsi su quale carta scegliere per il proprio viaggio a Londra.

Si utilizza come la Oyster Card e la Visitor Oyster Card, basta passarla sul lettore giallo all’entrata e all’uscita dei tornelli della metro o all’entrata del bus.

I vantaggi dell’utilizzo della propria carta sono che non dovrai mai ricaricarla, e che valgono comunque gli stessi massimali e gli stessi prezzi della Oyster Card.

È possibile pagare anche attraverso dispositivi elettronici come telefono o smart watch ma bisogna tenere a mente una cosa: se sei entrato usando una carta “fisica”, non puoi uscire utilizzando il telefono o lo Smart Watch, devi usare sempre lo stesso metodo utilizzato in entrata: i lettori di carte di pagamento quando paghi con telefono oppure smart watch non leggono direttamente il numero della carta, ma generano un numero che collegano al dispositivo utilizzato.

Entrando quindi con un dispositivo ed uscendo con un altro, teoricamente è come se avessi utilizzato due carte differenti, anche se si tratta di un’entrata con carta contactless ed uscita con il telefono utilizzando la medesima carta salvata sul cellulare.

RISPARMIARE SUI TRASPORTI A LONDRA: STRATEGIE E CONSIGLI

Come detto in precedenza per la metro il costo varia a seconda della zona e dell’orario in cui si decide di viaggiare quindi se si vuole risparmiare qualcosa bisogna tener conto delle

  • Ore di punta (peak hours) attive dal lunedì al venerdì dalle 06:30 alle 09:30 e dalle 16:00 alle 19:00
  • Ore off-peak valide in tutte le altre fasce orarie e nei giorni festivi

Quindi un modo per risparmiare è quello di cercare di viaggiare nelle ore off-peak per sfruttare prezzi scontati. L’unica eccezione rimangono gli autobus perchè, come detto in precedenza, il costo del biglietto non cambia mai.

Un altro modo per risparmiare è quello, se possibile, di evitare i mezzi pubblici nella zona 1 perchè il prezzo del biglietto aumenta considerevolmente.

Un altro modo per risparmiare è quello di spostarsi a piedi almeno all’interno della zona 1-2, difatti con un ottimo programma di viaggio scoprirete che la maggior parte dei monumenti più famosi non si trovano molto distanti gli uni dagli altri, oppure potete optare per le biciclette di Santander Cycles, gratuite per i primi 30 minuti di viaggio e al termine potrete noleggiarla tutto il giorno al costo di 1.75£ ogni 30 minuti.

Conclusioni

Ricordiamo inoltre che i bambini  fino agli 11 anni viaggiano gratis se accompagnati da un adulto pagante, dagli 11 ai 15 anni è necessario invece avere una Oyster Card dove è possibile però far applicare uno sconto del 50% che deve essere attivato dal personale della stazione ed è valido però solo per un massimo di 14 giorni.

La travelcard giornaliera al momento in cui questo articolo è stato scritto (2023) costa £15.20, rimanendo nelle zone 1-4; Il daily cap della Oyster Card parte da £8.10 per la zona 1-2, fino ad un massimo di £11.70 per la zona 1-4.

Per tariffe sempre aggiornate, consultate il sito dei trasporti di Londra CLICCANDO QUI.

Sara Rossi

Sara, 1993, Roma. Le mie passioni sono leggere, viaggiare e… Sognare! Spero un giorno di vivere tutto il mondo perché dire girarlo è riduttivo ed è troppo bello per rimanere solamente a guardarlo da lontano. In particolare amo l’Inghilterra e tutto quello che la riguarda, dalla letteratura, al thè fino alla brughiera, Londra poi è il mio posto del cuore e non vedo l’ora di farvene innamorare.

Sara Rossi
Iscriviti alla Newsletter!
Unisciti al gruppo!
I migliori hotel a Londra
I nostri servizi
Prenota il Treno dagli aeroporti a Londra Centro
Prenota corriere e treni dagli aeroporti a Londra Centro
Miglior modo per Convertire Euro in Sterline
Deposito bagagli
Assicurazione di viaggio: necessaria?

La tessera europea di assicurazione è veramente sufficiente in caso di problemi?  Ed in caso di furto?

Il modo più efficace, elegante e personale per raccogliere i tuoi pensieri, avventure, foto e video

Tours & Pass
Pinna ora!
Trasporti a Londra, hai qualche domanda?
Iscriviti
Notifica di
0 Comments
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti