12 COSE STRANE DA VEDERE A LONDRA

Lontani dalle attrazioni turistiche, ecco a voi un po' di cose insolite da fare a Londra!

VISITARE.NET vive grazie al supporto dei suoi lettori. Quando effettui acquisti attraverso i link presenti, come quelli di Amazon, riceviamo un piccolo compenso che useremo per comprarci un caffè ☕. Pertanto, vi ringraziamo! Tranquilli, voi non pagherete di più.

Cose insolite da vedere a Londra

Londra è una delle capitali più antiche d’Europa e proprio per questo è caratterizzata da strati e strati di storia che sono il suo tratto distintivo.

Con questo articolo vi farò scoprire quante storie fantastiche si nascondono in ogni singolo angolo della città intraprendendo un viaggio tra cose insolite da vedere a Londra e cose strane da fare nella capitale inglese.

Ma prima di iniziare, come sempre vi consigliamo di utilizzare la guida Lonely Planet per conoscere la storia ed i quartieri di Londra, e non trovarvi mai impreparati!

Cose strane da vedere a Londra. Salta a:

L'insolito Cimitero degli Animali

Tra le cose più strane e insolite da fare a Londra sicuramente c’è la visita ai cimiteri, ma in questo caso non si tratta di un cimitero comune, ma di un cimitero per animali, il Pet Cemetery.

Si tratta di un piccolo cimitero per animali di epoca vittoriana nato in maniera spontanea alla fine dell’800 nel giardino del custode di Hyde Park.

Tutto ebbe inizio da Cherry, un cane che apparteneva ai figli del signor e la signora J. Lewis Barned che si recavano al parco regolarmente. Quando Cherry morì i bambini chiesero al custode del parco, Mr Winbridge, se il loro cane potesse riposare nel parco, il posto che il cagnolino amava, ed il custode decise di accontentarli. Poi fu la volta di Prince, il cane del duca di Cambridge, poi arrivarono altri cani, gatti e perfino un coccodrillo.

Sulle lapidi è possibile leggere epitaffi di vario genere e i nomi degli animali sepolti.

Il cimitero si trova proprio dietro la casa del custode, sul lato nord del parco, dove inizia Carriage Drive, ma è chiuso al pubblico. 

È possibile comunque scorgere qualcosa guardando attentamente tra le siepi…

L'ubicazione del cimitero degli animali: decisamente tra le cose insolite da vedere a Londra!

Highgate Cemetery

Rimanendo sempre in tema di cimiteri e cose strane da vedere a Londra, un altro che merita una visita è l’Highgate Cemetery, inscritto dall’English Heritage nel registro dei parchi e giardini di speciale interesse storico. 

Situato nel quartiere di Highgate a nord di Londra, fu consacrato dal vescovo della città nel Maggio del 1839 e faceva parte del progetto di donare alla città 7 cimiteri grandi e moderni, in quanto i cimiteri dei centri urbani non erano più in grado di far fronte al gran numero di sepolture diventando un pericolo per la salute.

Il cimitero di Highgate divenne presto un luogo di sepoltura molto famoso e l’atteggiamento romantico vittoriano nei confronti della morte portarono alla creazione di un labirinto di sepolcri egiziani e di una ricchezza di tombe ed edifici gotici, dove le file di angeli di pietra sono stati testimoni di sfarzo e cerimonie, nonché di alcune terribili riesumazioni…

Ci sono almeno 850 persone importanti sepolte ad Highgate tra accademici reali, sindaci di Londra, membri della Royal Society, tra i quali spicca anche Karl Marx, Catherine Dickens, moglie di Charles Dickens, il cantante George Michael.

cose insolite da fare a londra
Gli angeli di Highgate Cemetery, cose insolite da vedere a Londra

Abney Park

Tra questi 7 cimiteri è necessario citare anche quello di Abney Park situato nel quartiere di Hackney,  istituito nel XVIII secolo da Lady Mary Abney, dal dottor Isaac Watts e dalla vicina famiglia Hartopp.

Oggi è un parco commemorativo e riserva naturale.

Abney Park risulta essere il primo ad aver introdotto il design di stile egiziano che si nota all’ingresso, inoltre fu il primo in Europa a combinare un arboreto in un cimitero: i suoi 2500 arbusti erano tutti etichettati e disposti intorno al perimetro del cimitero dalla a (acero) alla z (zanthoxylum).

Inoltre questo cimitero appare anche nel video musicale della canzone Back to Black di Amy Winehouse.

Tra le cose insolite da fare a Londra sicuramente una visita all'affascinante Abney Park

Sydenham Hill e The Maze

Spostiamoci adesso tra vecchie rovine… 

Ci troviamo nel quartiere di Crystal Palace che prende il nome dalla costruzione che occupò l’area tra il 1854 e il 1936 quando fu distrutto da un incendio e che permise inoltre di allargare il territorio del Penge Place sulla collina di Sydenham. 

Sydenham Hill è una foresta situata a sud di Londra che ospita al suo interno rovine vittoriane. Si tratta anche di un bellissimo parco dove poter passeggiare ammirando di tanto in tanto rovine storiche. 

Sempre nella zona di Crystal Palace tra le cose insolite da vedere a Londra c’è anche un vero e proprio labirinto che prende il nome di The Maze, completamente rinnovato nel 2009.

All’interno del parco di Crystal Palace inoltre è possibile scorgere alcune statue di dinosauri che vennero progettate dallo scultore Waterhouse Hawkins in quanto egli stesso rinvenii dei resti fossili nelle vicinanze. 

Le statue rappresentano 15 generi di animali estinti, non tutti dinosauri, a grandezza naturale. I modelli sono stati esposti su tre isole che rappresentano in linea temporale, l’era paleozoica, il mesozoico e il cenozoico.

cose strane da vedere a Londra
Tra le cose strane da vedere a Londra i dinosauri del parco di Crystal Palace

St. Dunstan in the East

Rimanendo in tema di parchi e rovine come non citare St. Dunstan in the East.

La chiesa risale al 1100 e venne ristrutturata negli anni a venire fino ad essere in buona parte distrutta durante la seconda guerra mondiale a causa dei bombombardamenti. 

Oggi possiamo ammirarne solo il campanile e la torre e qualche resto di mura e archi che fanno da confine ai giardini.

Viste le sue condizioni inizialmente si era deciso di demolirla ma il volere degli abitanti della zona prevalse e le rovine vennero salvate diventando così uno dei più bei giardini segreti di Londra. Qui la natura cresce lussureggiante facendosi spazio tra le rovine rendendo magico questo posto che viene scelto spesso dagli inglese per colazioni, pause pranzo e momenti di relax: decisamente da mettere tra le cose strane da vedere a Londra.

cose insolite da vedere a Londra cose strane da vedere a Londra
Tra le cose insolite da fare a Londra, un giro a St. Dunstan in the East

The Naked Ladies

The Naked Ladies invece sono un gruppo di statue dalle pose insolite composto da 8 ninfe marine scolpite nel marmo bianco di Carrara. 

La loro storia è assai singolare in quanto attualmente si trovano all’interno del giardino pubblico vicino alla York House nel quartiere di Richmond Upon Thames, ma erano di proprietà di Whitaker Wright, famoso truffatore che si suicidò nel 1904 con del cianuro dopo la sua condanna.

Dopo la sua morte le sue proprietà, comprese le statue, furono messe all’asta e così vennero trasferite alla York House nel 1906 dove fecero da sfondo a molte feste organizzate da sir Ratan Tata che comprò la York House.

Nel 1924 i terreni divennero proprietà del comune di Twickenham che decise di aprirli come parco pubblico.

Un aneddoto curioso risale alla Prima Guerra Mondiale in quanto si narra che il riflesso della luna sul marmo bianco delle statue forniva un punto di riferimento per gli aerei bombardieri  e quando Londra istituì un blackout le statue furono ricoperte di fango per attenuarne la lucentezza.

Sicuramente the Naked Ladies sono una delle cose insolite da vedere a Londra da non perdersi!

Le stazioni abbandonate della Tube

Tra le cose strane da vedere a Londra ci sono anche parecchie stazioni della metropolitana abbandonate come quella di Down Street, situata nel quartiere di Mayfair .

Inaugurata nel 1907 faceva parte della Piccadilly Line ma non è stata mai molto frequentata tanto che parecchi treni non vi si fermavano e venne deciso di chiuderla; ma durante la Seconda Guerra Mondiale, la struttura venne trasformata in un bunker governativo sul volere di Winston Churchill,  per proteggere il governo britannico dagli attacchi dei nazisti.

La stessa sorte toccò alla stazione di Aldwych situata sotto la strada omonima. 

Anche questa è stata utilizzata da pochissimi passeggeri e nel 1994 fu chiusa perchè i costi per il suo mantenimento erano più elevati rispetto ai proventi provenienti dalle persone che la utilizzavano, ma comunque ha rivestito un ruolo importante nel corso delle due guerre mondiali in quanto il tunnel che collega la stazione a quella di Holborn è stato utilizzato varie volte per proteggere opere e reperti di molti musei di Londra.

Inoltre è stata anche set di numerosi film, per citarne alcuni Superman del 1987 e V per Vendetta.

La stazione di South Kentish invece era situata sulla Northern Line e originariamente si doveva chiamare “Castle Road” tanto che il nome era già stato inserito nella decorazione a piastrelle all’interno della stazione stessa e quindi poi il nome nuovo venne dipinto su quello vecchio.

La stazione venne chiusa nel 1924 dopo uno sciopero di una vicina centrale elettrica e anche questa durante la Seconda Guerra Mondiale venne utilizzata come rifugio antiaereo.

Al momento però viene utilizzata come passaggio per gli operai e come uscita d’emergenza per i passeggeri.

Inoltre John Betjeman scrisse un pezzo in prosa nel 1951 intitolato South Kentish Town che racconta la storia di un passeggero che rimase intrappolato nella stazione fantasma, basato su un incidente realmente accaduto in cui un treno si fermò alla stazione e aprì per errore le porte ma in realtà nessuno rimase intrappolato.

Proprio per questo nel 2021 la stazione è stata adibita ad Escape Room dove la storia di John Betjeman ne è il tema: il passeggero si è smarrito nel seminterrato della stazione e chissà se riuscirà a scappare…

Tutte le informazioni relative all’Escape Room le trovate sul sito ufficiale.

Non è sempre facile prenotare le visite alle stazioni abbandonate, dato che non vengono organizzate tutti i giorni. Nel caso foste comunque affascinati dal servizio di trasporti londinesi, dai suoi fantasmi e misteri, se parlate un po’ di inglese potreste prenotare un tour delle aree in disuso della Tube, delle sue storie e fantasmi, cliccando qua sotto!

La bellissima Crossness Pumping Station

Rimanendo in tema di stazioni abbandonate e cose strane da vedere a Londra, non posso non citare la Crossness Pumping Station. Si tratta di una vecchia stazione di pompaggio delle acque reflue di epoca vittoriana situata vicino la stazione di Abbey Wood ed è aperta solo qualche giorno al mese, per questo vi consiglio di visitare sempre il sito ufficiale.

La costruzione di questa stazione fu molto importante perchè dopo il 1858 il Tamigi emanava un odore terribile in quanto era stato una discarica per rifiuti umani, animali e industriali e con la popolazione più che raddoppiata tra il 1800 e il 1850, l’accumulo di rifiuti era diventato insostenibile; così l’ingegnere Joseph Bazalgette iniziò la costruzione insieme all’architetto Charles Henry Driver.

La stazione venne inaugurata nel 1865 e rimase attiva fino agli anni ’50 ed aveva il compito di drenare le acque putride verso est facendo così scorrere acqua pulita nel Tamigi.

È classificata come edificio di Grado I, ossia di interesse eccezionale, perchè oltre all’importanza che ha ricoperto nella storia di Londra, è anche unica nelle sue decorazioni in ghisa con motivi floreali.

crossness cose insolite da vedere a Londra

Little Compton Street

Di cose insolite da vedere a Londra ce ne sono tantissime e fra queste vi è anche la ricerca di una presunta strada sotterranea visibile solo attraverso una grata nel centro di Charing Cross Road, per la precisione bisogna recarsi sull’isola spartitraffico che si trova all’incrocio tra Charing Cross Road e Old Compton Street a Soho

La strada in questione era Little Compton Street, e fu cancellata nel 1886, quando il Metropolitan Board of Works la demolì per far passare Charing Cross Road fino creare un collegamento tra Trafalgar Square, Oxford Street e Tottenham Court Road e di conseguenza questa strada londinese fu sepolta sotto la nuova strada di collegamento (A fine ‘700 il livello stradale era molto più basso, arrivando all’altezza dei basamenti degli edifici attuali.)

Successivamente Little Compton fu trasformata in un tunnel di servizio quando fu costruita Charing Cross Road.

In ogni caso oggi è possibile vedere tra la grata metallica che copre l’isola, due nomi di strade vittoriane, ossia Little Compton Street, incastonate nel muro sotto il livello del suolo.

Una cosa insolita da fare a Londra è scovare Little Compton Street

Il trenino sotterraneo della posta

Parlando di vere e proprie esperienze strane da fare a Londra vi è senza dubbio quella della Mail Rail. Si tratta di un piccolo treno che viaggia sottoterra, come la tube di Londra, pensato per trasportare le lettere, in funzione dal 1927 al 2003, che rivela la storia dei servizi postali sotterranei tra le strade di Londra.

Questo sistema nacque perchè  all’inizio del XX secolo le strade congestionate e la nebbia fecero sì che la posta trasportata tra i principali uffici postali di Londra subisse gravi ritardi.

Così nel 1909 fu istituito un Comitato per studiare l’uso delle ferrovie sotterranee pneumatiche ed elettriche e nel febbraio 1911 si pensò alla costruzione di una ferrovia elettrica con treni senza conducente, e nel 1913 il disegno di legge sulle ferrovie dell’Ufficio Postale di Londra venne approvato.

La nuova ferrovia consisteva in sei miglia e mezzo di tunnel a una media di 70 piedi sotto terra e doveva collegare le estremità ovest ed est di Londra, con otto stazioni.

I lavori del tunnel furono completati nel 1917, ma il Dipartimento del Tesoro non permise alle Poste di ordinare ed installare le attrezzature operative durante la guerra, così l’alto prezzo dei materiali bloccò i lavori fino al 1923.

La ferrovia fu finalmente aperta il 5 dicembre 1927 con il traffico di sacchi postali in funzione tra Mount Pleasant e Paddington. 

Nel 1993 venne introdotto un nuovo sistema centralizzato controllato da computer che consentiva di controllare l’intera ferrovia da un unico punto invece che attraverso sale di controllo presenti in ciascuna stazione.

Alla fine però, a seguito di un rallentamento nell’utilizzo degli uffici postali insieme alla loro progressiva chiusura, il sistema diventò antieconomico e nel 2003 venne sospeso, ed oggi è diventato un bellissimo museo dove poter salire proprio su questi piccoli treni dal mercoledì alla domenica acquistando il biglietto.

Per informazioni sempre aggiornate consultate sempre il sito ufficiale.

Per Visitare al meglio Londra, la collocazione dell’alloggio è fondamentale: premi il pulsante per conoscere tutti gli alloggi che il team Visitare vi consiglia per il vostro soggiorno a Londra!

La libreria Word on the Water

Se siete poi amanti dei libri e della lettura non potete non visitare una della librerie più insolite di Londra, ossia la Word on the Water, letteralmente una libreria galleggiante situata su una piccola barca che si trova sul Regent’s Canal vicino a Granary Square.

I proprietari del Word on the Water sono Paddy e Jonathan i quali hanno avuto una vita abbastanza complicata.

Paddy lavorava con i senzatetto e i tossicodipendenti e si prendeva cura di una madre con problemi di alcolismo mentre Jonathan prima di stabilirsi sulla barca è stato per un periodo un senzatetto e si sosteneva cercando di vendere libri usati.

Ma la loro vita cambiò quando un amico fornì loro una chiatta degli anni ’20, abbastanza grande da poter essere trasformata in un negozio. 

Jonathan aveva una scorta di libri usati, Paddy prese in prestito £2.000 da sua madre e, nel 2010, misero in piedi la loro attività.

Nel Regno Unito la legge sugli ormeggi però vuole che, per poter rimanere fermi sullo stesso posto lungo un canale, bisogna comprare un “posto barca residenziale”, come se fosse una casa, ma i prezzi possono essere altissimi  e senza questa residenza bisogna spostare la barca ogni due settimane, e così Paddy e Jonathan si trovarono costretti a spostarsi ogni due settimane lungo il canale finendo anche in zone molto isolate e senza nessun cliente.

Data la loro riluttanza nello spostarsi in continuazione il Canal Trust rispose inviando loro multe e minacce di far smantellare la barca se non avessero continuato a spostare il negozio. 

Per fortuna però un gruppo di sostenitori del Word on the Water reagì alle minacce con un post di denuncia su Twitter che venne condiviso un milione di volte, e  grazie ad una campagna vennero raccolti dei soldi a favore della causa.

Alla fine le autorità cedettero e accettarono di dare loro un posto fisso nella posizione attuale.

All’interno insieme a  tantissimi libri nuovi e usati è presente anche una stufa a legna, poltrone vintage e tantissime piante.

Il misterioso The Last Tuesday Society

Infine tra le cose strane da vedere a Londra c’è quella di addentrarsi nel misterioso mondo della The Last Tuesday Society.

Si tratta di un’organizzazione gestita dall’artista Victor Wynd il quale organizza eventi e mostre di carattere abbastanza insolito che coinvolgono la Patafisica, considerata come una logica dell’assurdo o la parodia della metafisica.

Il “Victor Wynd Museum of Curiosities, Fine Art & Natural History”, nel quartiere di Hackney è il centro principale di questa società. 

All’interno è possibile trovare strani oggetti (come resti di animali estinti, tassidermia, reperti appartenuti a celebrità, fossili, strumenti scientifici e molto altro ancora).

Il museo è sempre aperto al pubblico (ad eccezione di quando viene riservato per feste private), ed al suo interno è presente anche un bar che si può frequentare per partecipare alle lezioni sulla preparazione di cocktail o più semplicemente per vivere una serata un pò alternativa.

Alcune volte questo bar ed il museo si arricchiscono di ospiti inattesi come  tarantole, serpenti, iguane, rospi, camaleonti, che fanno compagnia ai visitatori.

The Last Tuesday Society comunque è molto impegnata in numerose e diverse attività come “il salone letterario” con incontri e conferenze, e feste tematiche come quella di Halloween.

Conclusioni

Con tutte queste cose insolite da vedere a Londra spero di avervi incuriosito e invogliato a scoprire una Londra diversa dal solito, più misteriosa e lontana dai classici tour.

Cosa aspettate ad addentrarvi in questa città ricca di tanti misteri?

Sara R.

Sara, 1993, Roma. Le mie passioni sono leggere, viaggiare e… Sognare! Spero un giorno di vivere tutto il mondo perché dire girarlo è riduttivo ed è troppo bello per rimanere solamente a guardarlo da lontano. In particolare amo l’Inghilterra e tutto quello che la riguarda, dalla letteratura, al thè fino alla brughiera, Londra poi è il mio posto del cuore e non vedo l’ora di farvene innamorare.

Sara Rossi
Iscriviti alla Newsletter!
Unisciti al gruppo!
I migliori hotel a Londra
I nostri servizi
Prenota il Treno dagli aeroporti a Londra Centro
Prenota corriere e treni dagli aeroporti a Londra Centro
Miglior modo per Convertire Euro in Sterline
Deposito bagagli
Assicurazione di viaggio: necessaria?

La tessera europea di assicurazione è veramente sufficiente in caso di problemi?  Ed in caso di furto?

Il modo più efficace, elegante e personale per raccogliere i tuoi pensieri, avventure, foto e video

Tours & Pass
Pinna ora!

Tra le cose strane da vedere a Londra, quale preferisci?

Iscriviti
Notifica di
0 Comments
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti